REFOSCO, PERCHE' SEI TU REFOSCO...?

REFOSCO, PERCHE’ SEI TU REFOSCO…?

REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO

Refosco-12-web

“Oh Refosco, perché sei tu Refosco?”

Ahimé lo ammetto, ti sono stata molto infedele. Ma sai, eri sgarbato all’epoca. Eri sempre acido con me, non capivo perché. Ci siamo allontanati, son cose della vita.

Solo il tuo nome è mio nemico: tu sei tu.

Che vuol dire “Dal Peduncolo Rosso”? Non è una mano, né un piede, né un braccio, né un viso, nulla di ciò che forma un corpo. Prendi un altro nome, te l’ho chiesto varie volte, ma tu niente, testardo come un mulo.
Che cos’è un nome? Quella che chiamiamo “bacca rossa” anche con un altro nome avrebbe il tuo profumo. Ora te lo confesso, nonostante tutto ti amo ancora…
Non te lo chiedo più, non rinunciare al tuo nome, Refosco, adesso ti ho visto per come sei: stabile, robusto, sei uno di campagna, ami la vita e chi la vive. Sei un tipo da pane e salame, da chitarra e canzoni  con gli amici. Ti piace stare bene, e con il tempo ti sei ammorbidito. Sei il mio Refosco ideale, lo ammetto. Non avrò altro vino all’infuori di te, e dico lo giuro. Poi sai, noi ragazze siamo anche un pò volubili, ma il bello dell’averti ritrovato è proprio questo.

Contattaci per maggiori informazioni!

trovi la scheda tecnica QUI

Etich_refosco12_ter

 

Share