CHE NAVE PARTE DAL CANTINONE il 24 FEBBRAIO 2018?

CHE NAVE PARTE DAL CANTINONE il 24 FEBBRAIO 2018?

La stagione 2018 della aperture domenicali dell’Antico CANTINONE  inizia il 25 febbraio 2018. Riparte alla grande con un’anteprima di musica dal vino… pardon, dal vivo il 24 FEBBRAIO 2018 alle ore 18.0o. Ritornano Luca Bagagli e Guglielmo Foffani con la SONATA SPERIMENTALE PER VIOLINO E PIANOFORTE, che non è semplicemente e solo una SONATA ma un vero e proprio viaggio musicale interiore.

Quattro movimenti, nell’ordine:

– Primo, largo con calma (il Mago posa gli strumenti sopra il tavolo)
– Secondo, espressivo con rigore (l’Arcano Senza Nome definisce i limiti per poterli rompere)
– Terzo, ostinato con fuoco (il Diavolo ha il coraggio di connettere con il subconscio)
– Quarto, leggero con anima (la Stella è guida e destino)

La musica non si riassume a parole, va ascoltata e lasciata entrare. I due musicisti ci dicono questo: Una nave in porto è al sicuro, ma non è per questo che le navi sono state costruite.

Più in là del porto, quindi, cosa c’è? E dentro la musica, che altro puoi trovare? Sei curioso di andare a guardare? Sei pronto a trovare il Mago e iniziare il viaggio nel profondo delle note? Se stai ancora leggendo, la risposta è sì: sei pronto a salpare. Le risposte arriveranno.

I posti sono pochi, i Viaggiatori Curiosi e Coraggiosi sono pregati di prenotare – entrata € 10. Contattaci QUI oppure telefonicamente allo 0432999584.
Seguirà vin d’honneur per rinfrancare spirito e consapevolezza dopo la musica.

La nave parte dal porto di Clauiano, il 24 Febbraio 2018, alle ore 18.00. Vi aspettiamo a bordo.

Curriculum dei musicisti

Luca Bagagli
Nasce nel 1981, si diploma privatamente al conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli sotto la guida del M. Aldo Matassa. In seguito si perfeziona con il M. Massimo Marin (primo violino del teatro San Carlo), il M. Roberto Ranfaldi (primo violino dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino) e col M.Carlo Parazzoli (primo violino dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia).
Collabora e ha collaborato con prestigiosi enti lirici e sinfonici quali Teatro San Carlo di Napoli, Pomeriggi Musicali di Milano, La Verdi di Milano, Orchestra della Rai di Torino, Massimo di Palermo, Opera di Roma, La Fenice di Venezia.
Con l’Orchestra Roma Sinfonietta ha effettuato tournee con Morricone, Piovani, Bacalov in tutto il mondo. Ha suonato con nomi prestigiosi della musica leggera come Bruce Springsteen, Elton John, Peter Gabriel, Pino Daniele e molti altri.
Attivo anche nel campo della televisione, ha partecipato come orchestrale in numerose trasmissioni Rai e Mediaset.
Da qualche anno suona e gira il mondo con l’Orchestra di Piazza Vittorio, presente regolarmente in tutte le principali stagioni di prosa dei teatri italiani ed europei.
Ha intrapreso lo studio della direzione d’orchestra a Madrid con il Maestro George Pehlivanian, diventanto direttore d’orchestra egli stesso.

Guglielmo Foffani
Nasce nel 1977, comincia gli studi musicali all’età di 9 anni, concentrandosi principalmente sul pianoforte classico e manifestando presto le sue qualità compositive. A 15 anni si inizia alla musica jazz, studiando improvvisazione pianistica prima presso il Centro Professione Musica di Milano e poi presso la Scuola Civica di Jazz, sempre a Milano. A 20 anni si avvicina al tango argentino. Unendo le espressività del jazz e del tango, sviluppa una tecnica di improvvisazione molto personale. Ha dato concerti in Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e USA. È pianista stabile del progetto Ayahuasca Tango.
Ha ottenuto il Dottorato in Ingegneria Biomedica presso la Drexel University (Philadelphia, USA), e lavora come ricercatore all’Hospital Nacional de Parapléjicos di Toledo (Spagna) e presso il Centro Integral de Neurociencias A.C. di Hospitales Madrid (Spagna). Nel 2009 riceve il Premio Olympus per Giovani Ricercatori della Società Spagnola di Neuroscienze.

 

 

 

 

Share